Liguria

Un viaggio assieme a Giulia era nell’aria da parecchio tempo e finalmente si è concretizzato!

La meta prescelta è stata la .:. Liguria .:. che è un po’ la mia seconda casa, dal momento che ci ho trascorso le vacanze degli ultimi 24 anni circa.

L’organizzazione è stata un po’ frettolosa perché fino all’ultimo non sapevamo se Giulia si sarebbe ripresa bene dall’operazione, ma è andato tutto per il meglio anche se abbiamo dormito tre notti in tre posti diversi!
Sono riuscita a passare un po’ di tempo con gli zii e mi ha fatto tanto piacere vederli, ormai sono piuttosto vecchi e non vengono più in Friuli tanto spesso…


E sono contentissima di aver rivisto Simona, anche se solo per una mezz’oretta. La mia Simo, unico contatto con la lingua italiana durante l’Erasmus, una delle poche persone con le quali ho mantenuto contatti abbastanza stretti. L’ho vista bellissima e felicissima della sua nuova storia d’amore appena iniziata e le auguro di rimanere così sorridente für immer und ewig!

-°-°-°-

Ma passiamo ad un piccolo resoconto del viaggio.


Il 1° MAGGIO siamo arrivate a Genova nel pomeriggio e abbiamo visitato il centro storico, piazza De Ferrari, il Palazzo Ducale, la Porta di Sant’Andrea, i Carrugi…

         



Alla sera siamo arrivate all’ostello verso le 22, dopo 20 minuti di autobus in salita, e abbiamo potuto godere della splendida vista di Genova illuminata, col la Lanterna che gettava periodicamente il suo fascio di luce sul mare.

Il 2 MAGGIO abbiamo preso un lentissimo e affollatissimo treno regionale verso La Spezia e durante le due ore del tragitto non riuscivamo a staccare lo sguardo dal finestrino e dalle meraviglie che la costa del Levante ligure ci proponeva.
Siamo scesa a Riomaggiore, l’ultima delle Cinque Terre (partendo da Genova), e ad attenderci c’erano un mare verde e limpidissimo, il cielo azzurro e un sole che riscaldava il cuore.
Anche volendo sarebbe stato impossibile essere di cattivo umore.
Persino il fatto che ci fosse una densità di persone superiore a quella di una metropoli non ci ha impedito di sentirci serene, in pace con la natura e col mondo.

   

   

Abbiamo respirato il mare e passeggiato tra le strette viuzze del paese.
Ci siamo fermate a un forno dove in quel preciso istante stavano sfornando la focaccia. Se non lo sapete, la focaccia ligure è una delle cose più buone che esistano, se poi è calda diventa quasi divina. E infatti per 4 giorni ci siamo cibate praticamente solo di quella 🙂
Dopo esserci dunque rifocillate, siamo salite fino al Castello e poi ci siamo incamminate verso la famosa Via dell’Amore che collega Riomaggiore e Manarola.

   

  

A Manarola siamo scese fino a toccare l’acqua e abbiamo fatto qualche spesuccia enogastronomica [Il miele al limone che ho comprato è  D E L I Z I O S O], dopodichè abbiamo proseguito a piedi per un sentiero a picco sul mare, un po’ troppo affollato ma molto molto bello.

Alla fine del sentiero, per raggiungere Corniglia ci attendevano ancora 382 scalini, i quali ci hanno lasciato un po’ senza fiato [ed eravamo solo all’inizio del viaggio!].

   

Da Corniglia poi abbiamo ripreso il treno verso Genova e, una volta arrivate, siamo salite in via Bologna dalla zia Angelina e dallo zio Marcello che ci hanno gentilmente ospitato.

Il 3 MAGGIO ci siamo alzate col profumino della focaccia che lo zio Marcello era andato a comprarci calda calda al panificio all’angolo. Che goduriaaaaaaa!
Verso le 10 ci siamo incontrati all’Acquario col Caf, il Dema e altri loro amici. L’Acquario è molto bello, ma purtroppo la ressa non ci ha permesso di visitarlo con calma e di apprezzarlo appieno 😦 Vorrà dire che ci torneremo!
Nel pomeriggio abbiamo salutato i nostri amici di Udine e siamo entrate nella Biosfera accanto all’Acquario, una specie di serra all’interno della quale è riprodotto un ambiente tropicale, con piante, animali e fiori stupendi.

  

  

Partendo dal Porto Antico abbiamo poi camminato [e camminato e camminato e camminato…] lungo il porto commerciale e turistico fino alla Lanterna, simbolo di Genova La Superba.
Abbiamo poi cenato di nuovo dagli zii con un’ottima pasta al pesto e, dopo averli salutati affettuosamente, siamo andate a schiantarci sul letto di un Bed&Breakfast [tra parentesi, abbiamo rischiato di rimanere chiuse fuori perché il tipo del B&B era un pompiere ed era stato  chiamato all’ultimo momento per salvare una capra…non sto scherzando!].

Il 4 MAGGIO, avendo ancora a disposizione tutta la mattinata, abbiamo preso il bus 42 fino a Boccadasse, un pittoresco borgo di pescatori alla periferia est di Genova. Qua siamo state proiettate in una dimensione completamente diversa, era tutto molto più calmo, silenzioso. Anche il sole sembrava più caldo [e infatti mi sono scottata!] e il cielo più azzurro.

     

Abbiamo poi passeggiato sul lungomare di Corso Italia godendoci il sole e senza accorgerci che ci stava venendo l’abbronzatura del camionista… C’erano anche le bancarelle di un mercato e non ho potuto fare a meno di comprare due paia di mutande a pois [1€ al paio! e non ho ceduto ai calzetti a 0,50€ solo perché Giulia me ne aveva appena regalati tre paia].
Arrivate alla zona della Fiera abbiamo imboccato una strada industriale e abbiamo visto un nuovo pezzo di mondo [per non dire che ci siamo perse…]. Tornate sulla retta via siamo infine riuscite a raggiungere il Porto Antico, dove abbiamo incontrato Simona.

    

Dopo baci, abbracci e un rapido aggiornamento sugli ultimi fatti delle nostre vite abbiamo purtroppo dovuto salutarci perché il nostro treno era in partenza. Abbiamo appena avuto il tempo di comprare al volo una scorta di focaccia e poi via, alla volta di Milano.

Per non rischiare di perdere la coincidenza con l’Eurostar abbiamo scelto di anticipare la partenza da Genova e di andare a farci un giro in Piazza Duomo a Milano per impiegare le due ore di attesa. Ma ci siamo lasciate prendere un po’ la mano e per salire sul treno diretto Mestre abbiamo dovuto fare, con tanto di bagagli, una corsa allucinante degna del record del mondo dei 400m piani!

-°-°-°-

Non è affatto scontato che una * buona amica * sia anche una * buona compagna di viaggio *.
Ma durante questi giorni ho scoperto che Giulia è  entrambe : per la seconda è stata una scoperta, per la prima una piacevole conferma.
Il modo che abbiamo di intendere "il viaggio" è lo stesso, siamo tutte e due semplici e informali, ci adattiamo facilmente ad ogni situazione.

E quindi… alla prossima!

Altre foto sul mio
account di Flickr:
liguria 01/05-04/05/08



Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Viaggi. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Liguria

  1. Roberta ha detto:

    che bello!!che invidia!!!
    beh la prossima tappa potrebbe essere napoli e la penisola sorrentina, no?
    su che vi offro una bella cena!!
    un bacetto

  2. Silvia ha detto:

    Perché, che ti succede Chiarè?Un bacione :*

  3. Irene ha detto:

    Vedo che anche tu hai fatto un bel viaggetto per il ponte del 1° maggio. hai fatto benissimo ad approfittarne!a presto! ^^

  4. Mike ha detto:

    Eh sì! Che posti, che clima! E’ davvero un posto magico e in compagnia giusta anche meglio!
    Sarebbe stato bello incontrarci là…magari la prossima volta:-)
    Evviva l’amicizia e l’Italia dei posti stupendi!

  5. ≈ Cніara ha detto:

    A chi lo dici… vorrei proprio cambiare radicalmente il mio mondo, solo che purtroppo non è il caso nè il momento di rivoluzionarmi. Più si avvicina la maturità e più capisco di aver bisogno per un pò di stabilità <_<Il font si chiama Pea Carrie comunque ^^un bacione*

  6. s a r a ha detto:

    iride…ma che bel nome!
    potremmo farci una bella passeggiata per far conoscere iride e la mia grazia!?
    a quanto leggo dal tuo reportage…ti piace camminare!
    anche io adoro camminare a piedi, fare lunghe passeggiate..
    specie in posti come quelli che hai visitato: foto bellissime!
     
    però sappi che io cammino a passo v e l o c e !
    bacino*

  7. Mara ha detto:

    hai fatto delle bellissime foto.
    sei molto brava. io sono una vera incapace a fare le foto.. complimenti ancora!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...